Tribunale Civile di Roma: indirizzo, contatti, modulistica, separazioni e sentenze

Il Tribunale Civile di Roma è una delle due anime del Tribunale Ordinario della Capitale, ovvero l’organo che rappresenta il giudice unico di primo grado (o di secondo grado per le cause minori, che sono di competenza del giudice di pace) in materia civile e penale.

Le sentenze del Tribunale Ordinario, che a seconda dei casi giudica in composizione monocratica o in composizione collegiale, sono impugnabili tramite l’appello (per motivi di merito) o tramite la Corte di Cassazione (per motivi di legittimità o motivi di giurisdizione). Concentriamoci sul Tribunale Civile e cerchiamo di capire quali sono le sue funzioni, qual è il suo indirizzo, dove trovare la modulistica e come mettersi in contatto. 

Dove si trova il Tribunale Civile di Roma: indirizzo e come raggiungerlo

Il settore civile del Tribunale della Capitale dispone di due sedi. Una si trova in viale Giulio Cesare 54/B e l’altra si trova in via Lepanto 4: non sono molto distanti, visto che distano tra loro quasi settecento metri, una distanza percorribile anche a piedi in meno di dieci minuti. La stazione della metropolitana più vicina alla sede di Viale Giulio Cesare è Ottaviano; nei pressi ci sono anche le fermate del tram 19 e degli autobus 32, 590 e 982. Per arrivare alla sede di via Lepanto si può prendere la linea A della metropolitana (fermata Lepanto) oppure si possono prendere gli autobus delle linee 280, 30, 490, 590 e 982. Per avere maggior informazioni sui mezzi pubblici più adatti a raggiungere le due sedi del Tribunale Civile di Roma e conoscere i loro orari è possibile collegarsi al sito web ufficiale dell’ATAC (www.atac.roma.it). 

Perché rivolgersi al Tribunale Civile di Roma?

Il Tribunale Civile di Roma è l’organo competente per un’ampia gamma di materie. La Prima Sezione Civile è quella che si occupa della famiglia e dei diritti della personalità, mentre la Prima Sezione Civile Bis si occupa di minori e tutela. La Seconda Sezione Civile è competente per la pubblica amministrazione. La Terza Sezione Civile è quella relativa al diritto societario, mentre la Quarta Sezione Civile si occupa delle esecuzioni mobiliari ed immobiliari. La Quinta, Sesta e Settima Sezione Civile sono quelle che fanno riferimento ai diritti reali. L’ottava la nona, la decina e l’undicesima Sezione Civile sono competenti per il diritto del mercato. La dodicesima e la tredicesima Sezione Civile si occupano della responsabilità extracontrattuale. 

Ci sono poi le sezioni specifiche per: 

  • area del lavoro; 
  • area del diritto fallimentare; 
  • area del Tribunale per le imprese; 
  • sezione agraria; 
  • collegio per le decisioni sulle ricusazioni; 
  • collegio per le controversie sui trattamenti dei dati personali; 
  • collegio per i reclami contro le deliberazioni del Consiglio Nazionale dei Giornalisti; 
  • sezione per le impugnazioni avverso le deliberazioni dei consigli nazionali dei Biologi e degli Agrotecnici. 

Contatti del Tribunale Civile di Roma: numero di telefono e indirizzi mail e PEC 

Esistono diversi modi per mettersi in contatto con il Tribunale Civile di Roma. Esiste un indirizzo email creato appositamente per fornire informazioni a pubblico: informazioni.tribinale.roma@giustizia.it. Ci sono poi i numeri telefonici per chiamare le due sedi del settore civile: il numero del centralino della sede di viale Giulio Cesare è 06.35771, mentre il numero del centralino della sede di via Lepanto è 06.323981. Infine c’è una lunga lista di indirizzi di posta elettronica certificata che fanno riferimento alle varie sezioni e competenze: l’elenco delle varie PEC può essere consultato sul sito ufficiale del Tribunale Ordinario di Roma, raggiungibile digitando l’indirizzo www.tribunale.roma.giustizia.it. Dal menù principale bisogna selezionare la voce Il Tribunale e poi bisogna cliccare su Contatti nel menù laterale che compare nella nuova schermata. 

Ufficio separazioni Tribunale Civile di Roma: le info utili

L’ufficio del Tribunale Civile di Roma competente in tema di separazioni è la cancelleria della prima Sezione Civile. Si trova al secondo piano del vecchio edificio di viale Giulio Cesare 54 B, alla stanza 142. Purtroppo non tutti i matrimoni sono destinati a durare per sempre: la separazione può arrivare su iniziativa dei coniugi (in questo caso si parla di separazione consensuale) o su iniziativa del giudice (separazione giudiziale). 

Nella separazione consensuale non è sufficiente l’accordo tra i due coniugi: serve anche l’omologazione del giudice, quindi le due parti devono presentare insieme una domanda di separazione al Tribunale; non è necessaria l’assistenza di un avvocato. Insieme alla domanda (il cui modulo, come vedremo nel prossimo paragrafo, può essere scaricato anche dal sito del Tribunale stesso) devono essere presentati un estratto di matrimonio rilasciato dal Comune in cui è stato celebrato, il certificato di residenza e lo stato di famiglia. Il giudice può rifiutare l’omologazione della separazione se l’accordo raggiunto dai coniugi sul mantenimento e l’affidamento dei figli non rispetta gli interessi di questi. 

Ci può essere la separazione giudiziale quando si verificano dei fatti talmente importanti da rendere impossibile la convivenza oppure da mettere a rischio l’educazione dei figli. In questi casi, anche se uno  o entrambi i genitori non sono d’accordo, il giudice pronuncia la separazione, dichiarando (se il caso lo permette) a quale dei due coniugi sia addebitabile perché ha tenuto un comportamento non compatibile con i doveri che derivano dal matrimonio. In questo caso la presenza di un avvocato è necessaria. I coniugi devono presentare un ricorso allegando un estratto di matrimonio rilasciato dal comune in cui è stato celebrato, un certificato di residenza e lo stato di famiglia. 

Modulistica Tribunale Civile di Roma: dove trovare documenti e sentenze online

Avere a che fare con un Tribunale significa, purtroppo, avere a che fare anche con moduli e scartoffie di vario tipo. Per fortuna oggi riuscire a ritrovare i moduli che occorrono è molto più semplice: basta collegarsi al sito ufficiale del Tribunale per scaricare il PDF del documento ricercato. Per quanto riguarda il Tribunale Civile di Roma, i passaggi da compiere per scaricare un modulo sono i seguenti 

  1. bisogna andare sul sito www.tribunale.roma.giustizia.it; 
  2. si seleziona la voce Moduli dal menù principale; 
  3. si effettua la ricerca, che può essere fatta inserendo una parola chiave nel campo di ricerca per titolo, oppure selezionando l’argomento o l’ufficio di riferimento. 

In alternativa è possibile scorrere la lista di tutti i moduli disponibili sul sito: per ogni modulo inserito nell’elenco vengono indicati l’ufficio competente, il formato e le dimensioni del file e la data. 

Per ottenere una copia delle sentenze civili bisognerà chiedere al proprio avvocato di mettersi in contatto con il Tribunale Civile di Roma mandano una email all’indirizzo di posta elettronica certificata copiesentenzecivili.tribunale.roma@giustizia.it. Nella richiesta l’avvocato deve indicare il suo nome e cognome ed il suo numero di tessera del Consiglio dell’Ordine, Il ritiro dell’atto deve essere fatto dallo stesso avvocato oppure da una persona munita di delega redatta su carta intestata: la richiesta di copia dovrà essere firmata e dovranno essere consegnate la marche da bollo per i diritti di copia.  

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *