Municipi di Roma: mappa, elenco, indirizzi e CAP utili, come avviene la divisione

La città di Roma è suddivisa amministrativamente in municipi. La suddivisione è stata decisa per un decentramento dei poteri stabiliti per legge. Ogni municipio conta un presidente, che viene scelto con un’elezione diretta e una Giunta del Municipio. Quest’ultima è formata da 6 assessori, di cui uno ha la funzione di vicepresidente e d è nominato dal presidente stesso.

Roma è divisa, a livello amministrativo, in municipi; a livello urbanistico in zone urbanistiche (che sono ripartite nei vari municipi di Roma); a livello toponomastico, in rioni (per un totale di 22 rioni a Roma), quartieri (in tutto 35), suburbi (in tutto 6) e in zone (in tutto 53).

Tutti i municipi hanno un’autonomia gestionale, finanziaria e contabile, oltre ad avere delle competenze per quanto riguarda lo sviluppo economico e lo sviluppo dell’edilizia privata a livello locale.

La suddivisione del territorio di Roma Capitale ha subito un cambiamento dallo scorso 7 marzo 2013: infatti, prima di quella data, il territorio di Roma era suddiviso in 20 municipi. Dopo la nuova delibera, c’è stato un cambiamento nella divisione del territorio e il numero dei municipi è stato ridotto a 15.

I municipi vengono numerati mediante numerazione romana, dal I al XV (dal primo al quindicesimo) e compongono i seguenti accorpamenti: il primo e il diciassettesimo municipio sono il nuovo Municipio Roma I; il secondo e il terzo municipio sono il nuovo Municipio Roma IIM; il sesto e il settimo compongono il nuovo Municipio Roma V; il nono e il decimo compongono il nuovo Municipio Roma VII.

Vediamo la composizione dei vari municipi di Roma Capitale, gli indirizzi utili e come avviene la divisione del territorio.

Municipi di Roma: suddivisione mappa ed elenco completo

Il territorio di Roma Capitale è suddiviso secondo alcune modalità: amministrativa, urbanistica e toponomastica. La suddivisione amministrativa è quella che riguarda i municipi. La suddivisione è data per quartieri, proprio per avere un decentramento delle decisioni e dei poteri legislativi.

La suddivisione è cambiata nel corso del tempo: inizialmente, nel 1966, il territorio è stato diviso in 12 municipi: a partire dal 1972, i municipi sono diventati 20; poi, dopo un nuovo passaggio a 20 municipi, si è passati, dal 2013, al numero attuale di 15 municipi.

Il Municipio I (che ha il nome di Centro Storico) è la prima suddivisione amministrativa della città di Roma e comprende il centro storico della Capitale, ma anche la Città del Vaticano e il quartiere Della Vittoria. L’area del Municipio I comprende tutta la parte centrale della città, comprendendo tutti i rioni del centro storico (considerati anche patrimonio dell’umanità UNESCO); l’area è delimitata dalle mura aureliane e gianicolensi e comprende anche i quartieri compresi tra il Foro Italico e la Città del Vaticano, ovvero quartieri come Prati, Trionfale e Della Vittoria e anche l’Isola Tiberina. I rioni compresi nel Municipio I sono: Monti, Trevi, Colonna, Campo Marzio, Ponte, Parione, Regola. Sant’Eustachio, Pigna, Campitelli, Sant’Angelo, Ripa, Trastevere Esquilino, Ludovisi, Sallustiano, Castro Pretorio, Celio, Testaccio e San Saba. Il Municipio I consiste nell’antico nucleo delimitato dai sette colli, con l’aggiunta del Gianicolo, del Pincio e di altri rilievi artificiali come monte Testaccio e monte Giordano. All’interno troviamo 103 musei e centri espositivi come i Musei Capitolini o il Complesso del Vaticano e alcuni dei musei più importanti di Roma, come il Teatro Ambra Jovinelli, il Teatro Argentina, il Teatro Brancaccio e il Teatro Eliseo.

Il Municipio II (chiamato Parioli/ Nomentano) è la seconda suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha ha subito un accorpamento di altri municipi dopo la delibera del 2013. Il municipio II comprende una parte del rione di Castro Pretorio e i quartieri di Flaminio, Parioli, Pinciano, Salario, Nomentano, Trieste e parte del quartiere Tiburtino. Il Municipio II ha un’estensione di 13,6 km quadrati e confina col Municipio III a nord, il Municipio IV ad est e il Municipio I a sud. Nel Municipio II troviamo anche la città universitaria de “La Sapienza” e le facoltà di Architettura, e Scienze della Comunicazione.

Il Municipio III (che ha il nome di Monte Sacro) è la terza suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito, nel 2013, il municipio IV. Il municipio si trova nella parte settentrionale della città e comprende le zone urbane di Cinquina, Porta di Roma, Vigne Nuova e la zona extraurbana di Sant’Alessandro. Per quanto riguarda le zone urbanistiche, il municipio comprende Monte Sacro, Monte Sacro Alto, Val Melaina, Fidene, Serpentara, Casal Boccone, Conca d’Oro, Sacco Pastore, Tufello, Aeroporto dell’Urbe, Tor San Giovanni, Settebagni e Bufalotta. Il Municipio III ha un’estensione di 97,818 km quadrati ed è il sesto municipio per estensione a Roma; il Municipio III è situato nella parte settentrionale della città. Il Municipio III ha una delle storie più antiche di Roma, infatti la sua storia risale fin dalla Preistoria: nelle zone della Bufalotta, infatti, sono stati trovati resti fossili umani risalenti ad oltre 700’000 anni fa. Col passare del tempo, questo municipio si è sviluppato sempre più ed è diventato uno tra i più popolosi di Roma.

Il Municipio IV (che ha il nome di Tiburtina) è la quarta suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il precedente municipio V. Nel municipio sono comprese le zone di Casal Bertone, Casal Bruciato, Tiburtino Nord, Tiburtino Sud, San Basilio Tor Cervara, Pietralata, Casal de’ Pazzi, Sant’Alessandro, Ponte Mammolo e Settecamini. Il Municipio IV si trova ad est del Centro Storico e confina a nord con la via Nomentana, ad est col comune di Guidonia Montecello e a sud col fiume Aniene. L’area di questo municipio ha anche una valenza storica, infatti, tra la via Tiburtina e il fiume Aniene, la zona è stata protagonista del passaggio della transumanza tra gli Appennini e la costa del Mar Tirreno. Questa zona, inoltre, negli anni Trenta e negli anni Quaranta, ospitava diverse vecchie borgate, come quelle di Pietralata o di San Basilio. Tra gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta è diventata una delle zone più urbanistiche, con poche zone verdi.

Il Municipio V (che porta il nome di Prenestino/ Centocelle) è la quinta suddivisione amministrativa di Roma Capitale ed è nata dall’accorpamento tra i precedenti municipi Roma VI e Roma VII. Il municipio comprende le zone di Torpignattara, Casilino, Quadraro, Gordiani, Centocelle, Alessandrina, Tor Sapienza, La Rustica, Tor Tre Teste, Casetta Mistica, Centro Direzionale Centocelle e Omo. In questo municipio troviamo diversi parchi e diverse ville, tra cui il Parco di Centocelle, Villa Gordiani e Villa De Sanctis.

Il Municipio VI (che ha il nome di Roma delle Torri) è la sesta suddivisione amministrativa di Roma Capitale e nasce in sostituzione del municipio VIII preesistente. In questo municipio rientrano le zone di Acqua Vergine, Borghesiana, Castelverde, Colli del Sole, Corcolle, Finocchio, Gabii, Giardinetti, Lunghezza, Parco Aniene, Ponte di Nona, Prato Fiorito, San Vittorino, Torre Angela, Tor Bella Monaca, Torre Maura, Torre Spaccata, Tor Vergata, Villaggio Breda e Villaggio Prenestino.

Il Municipio VII (che porta il nome di Appio – Latino / Tuscolana / Cinecittà) è la settima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e nasce dall’accorpamento dei municipi IX e X; si tratta anche del municipio più popoloso di Roma. Il municipio comprende le zone di Tor Fiscale, Pignatelli, Appio Claudio, Don Bosco, Lucrezia Romana, Osteria del Curato, Romanina, Appio, Latino, Tuscolano nord, Tuscolano sud, Ciampino, Morena, Quarto Miglio, Barcaccia e Gregna. Il Municipio VII si trova nella zona sud-est di Roma e confina con Porta San Giovanni, via Appia Nuova e via Tuscolana. Anche il Municipio VII è un municipio con molte costruzioni e poche zone verde e la sua urbanizzazione risale agli inizi del Novecento. Nonostante ciò, in questo municipio possiamo trovare il Parco degli Acquedotti e il Parco della Caffarella, molto amati dai romani.

Il Municipio VIII (che si chiama Appia Antica) è l’ottava suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il vecchio municipio Roma XI. Il municipio comprende le zone di Ostiense, Valco San Paolo, Garbatella, Navigatori, Tor Marancia, Tre Fontane, Grottaperfetta, Appia Antica Nord e Appia Antica Sud. Questo municipio ospita il Parco regionale dell’Appia Antica, luogo d’interesse storico, grazie alla presenza dei sepolcri risalenti all’Antica Roma e i resti del circo di Massenzio e delle catacombe di San Callisto e San Sebastiano. Troviamo anche la Tenuta di Tormarancia, nel quale troviamo il Mausoleo delle Fosse Ardeatine, un memoriale della seconda guerra mondiale.

Il Municipio IX (che porta il nome di Eur) è la nona suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il vecchio municipio di Roma XII. Il municipio comprende: Casal Brunori, Casale Castellaccio, Casal Fattoria, Castel di leva, Castel Romano, Cecchignola, Colle di Mezzo, Decima, Castel di Decima, Eur, Falcognana, Ferratella, Fonte Meravigliosa, Fonte Laurentina, Fonte Ostiense, Giuliano Dalmata, Mezzocammino, Millevoi, Montemigliore, Mostacciano, Spinaceto, Tor di Valle, Tor de’ Cenci, Torrino, Trigoria, Vallerano e Vitinia. Il Municipio IX si trova nella parte sud di Roma e ospita le riserve naturali di Decima – Malafede e Laurentino – Acqua Acetosa. All’interno di questo municipio troviamo il quartiere Eur, uno dei quartieri più amati di Roma. Il quartiere comprende gli edifici che furono costruiti per l’Esposizione del 1942 e nel 1961 si decise di iniziare a costruire un quartiere in quest’area.

Il Municipio X (che porta il nome di Ostia/ Acilia)  è la decima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e si trova interamente fuori al Grande Raccordo Anulare (GRA). Il municipio comprende le zone di Ostia Nord, Ostia Sud, Ostia Antica, Castelporziano, Castelfusano, Infernetto, Palocco, Acilia Sud, Acilia Nord e Malafede. Il Municipio X si staglia da nord a sud sulla parte tirrenica di Roma, fino alla frazione di Vitinia. Il municipio comprende alcune attrazioni come il Porto Turistico di Roma. La zona del Municipio X era abitata fin dall’età antica, proprio per la presenza e la fondazione dell’antica città di Ostia da parte dei romani nel VII secolo a.C. In quest’area sono stati ritrovati diversi ritrovamenti archeologici, anche nelle zone di Acilia.

Il Municipio XI (che si chiama Arvalia/ Portuense) è l’undicesima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il precedente Municipio XV. Il municipio comprende le zone di Marconi, Portuense, Pian Due Torri, Trullo, Magliana, Corviale e Ponte Galeria.

Il Municipio XII (che ha il nome di Monte Verde) è la dodicesima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il precedente municipio XVI. Il municipio comprende le zone di Colli Portuensi, Buon Pastore, Pisana, Gianicolense, Massimina, Pantano di Grano e Villa Pamphilj.

Il Municipio XIII (che si chiama Aurelia) è la tredicesima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il precedente municipio XVIII di Roma. Il municipio comprende le zone di Valcannuta, Acqiafredda, Montespaccato, Casale Fogaccia, Casalotti, Casal Selce, Porcareccia Vecchia, Selva Candida, Il Castello di Boccea e Arrone.

Il Municipio XIV (che si chiama Monte Mario) è la quattordicesima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e ha sostituito il precedente municipio XIX. Il municipio comprende le zone di Medaglie d’Oro, Primavalle, Ottavia, Santa Maria della Pietà, Trionfale, Pineto, Castelluccia e Santa Maria di Galeria.

Il Municipio XV (che porta il nome di Cassia/ Flaminia) è la quindicesima suddivisione amministrativa di Roma Capitale e sostituisce il precedente municipio XX. Il municipio comprende le zone di Tor di Quinto, Acquatraversa, Tomba di Nerone, Farnesina, Grossa Rossa Ovest, Grotta Rossa Est, Giustiniana, La Storta, Santa Cornelia, Prima Porta, Labaro, Cesano, Martignano e Foro Italico.

La suddivisione del territorio di Roma Capitale avviene per mantenere un decentramento dei poteri legislativi: tutti i municipi, infatti, hanno una loro autonomia gestionale, funzionale e contabile.

I cambiamenti che ci sono stati nel 2013 hanno formato il primo Municipio di Roma dall’aggregamento dell’ex municipio I e municipio XVII; dall’aggregazione del II e III municipio, che hanno composto l’attuale secondo Municipio; gli ex VI e VII municipio compongono l’attuale quinto Municipio di Roma; l’ex IX e X municipi compongono l’attuale VII Municipio di Roma.

Indirizzi dei Municipi di Roma: quali sono e CAP utili

I municipi di Roma gestiscono il loro territorio di competenza e si occupano di alcuni servizi fondamentali, tra i quali il servizio demografico, il servizio sociale, il servizio scolastico, il servizio culturale, il servizio di manutenzione, ecc.

Proprio per questo, per ogni municipio ci sono dei numeri specifici da contattare in caso di problematiche o di informazioni, delle sedi a cui rivolgersi o degli indirizzi mail o indirizzi PEC a cui scrivere.

Vediamo quali sono gli indirizzi e i CAP utili per ogni municipio di Roma Capitale.

Per quanto riguarda il Municipio Roma I Centro le sedi sono via Petroselli, 50 o Circonvallazione Trionfale n.19, 00136. Gli indirizzi mail sono Id.mun01@comune.roma.it oppure protocollo.municipiroma01@pec.comune.roma.it. Entrambe le sedi sono aperte tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 13 e il martedì e il giovedì anche dalle ore 14 alle ore 16.30. A seconda della zona

Per quanto riguarda il Municipio Roma II Parioli/ Nomentano la sede si trova in via Dire Daua, 11, 00199 . L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma02@pec.comune.roma.it. I numeri da chiamare sono 06 69 60 23 60 oppure 06 69 02 361 oppure 06 69 60 23 02.

Per quanto riguarda il Municipio Roma III Monte Sacro la sede si trova in piazza Sempione, 15, 00141. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma03@pec.comune.roma.it. I numeri da chiamare sono 06 69 60 43 01 oppure 06 69 60 4302 oppure 06 69 60 43 03 oppure 06 69 60 43 13.

Per quanto riguarda il Municipio Roma IV Tiburtina la sede si trova in via Tiburtina, 1163, 00156. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma04@pec.comune.roma.it. I numeri da chiamare sono 06 69 60 53 01 oppure 06 69 60 53 02.

Per quanto riguarda il Municipio Roma V Prenestino/ Centocelle la sede si trova in via Torre Annunziata, 1, 00133. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma05@pec.comune.roma.it. I numeri da chiamare sono 06 69 60 63 02 oppure 06 69 60 63 03.

Per quanto riguarda il Municipio Roma VI Roma delle Torri la sede si trova in via Duilio Cambellotti, 11, 00133. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma06@pec.comune.roma.it. I numeri da chiamare sono 06 69 60 83 33 oppure 06 69 60 83 02.

Per quanto riguarda il Municipio Roma VII Appio Latino / Tuscolana/ Cinecittà la sede si trova in Piazza di Cinecittà, 11, 00175. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma07@pec.comune.roma.it. Il numero da chiamare è 06 78 09 048.

Per quanto riguarda il Municipio Roma VIII Appia Antica la sede si trova in via Benedetto Croce, 50, 00153. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma08@pec.comune.roma.it. Il numero di telefono da chiamare è 06 59 41 927.

Per quanto riguarda il Municipio Roma IX Eur la sede si trova in via Ignazio Silone, 100, 00143. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.muncipioroma09@pec.comune.roma.it. I numeri di telefono da chiamare sono 06 69 61 23 02 (per contattare la Segreteria di Direzione) e 06 69 61 23 89 (per contattare l’URP).

Per quanto riguarda il Municipio Roma X Ostia/ Acilia la sede si trova in via Claudio, 1, 00151. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma10@pec.comune.roma.it, mentre l’indirizzo mail è nicoladebernardini@comune.roma.it Il numero di telefono da chiamare è 06 69 61 34 01.

Per quanto riguarda il Municipio Roma XI Arvalia/ Portuense la sede si trova in via Camillo Montalcini, 1, 00149. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma11@pec.comune.roma.it. Il numero di telefono da chiamare è 06 69 61 53 02.

Per quanto riguarda il Municipio Roma XII Monte Verde la sede si trova in via Fabiola, 14, 00152. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma12@pec.comune.roma.it, mentre l’indirizzo mail è direzione.mun12@comune.roma.it Il numero di telefono da chiamare è 06 69 61 63 06.

Per quanto riguarda il Municipio Roma XIII Aurelia la sede si trova in via Aurelia, 470, 00165. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma13@pec.comune.roma.it, mentre l’indirizzo mail è direzione.mun13@comune.roma.it  I numeri di telefono da chiamare sono 06 69 61 83 14 oppure 06 69 61 83 04.

Per quanto riguarda il Municipio Roma XIV Monte Mario la sede si trova in via Mattia Battistini, 464 – 00167. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma14@pec.comune.roma.it, mentre l’indirizzo mail è direzione.mun14@comune.roma.it  I numeri di telefono da chiamare sono 06 69 61 93 02 oppure 06 69 61 83 05.

Per quanto riguarda il Municipio Roma XV Cassia/ Flaminia la sede si trova in via Flaminia, 872, 00189. L’indirizzo mail per la PEC è protocollo.municipiroma15@pec.comune.roma.it. I numeri di telefono da chiamare sono 06 69 62 03 62 oppure 06 69 62 03 63 oppure 06 69 62 03 33.

Come avviene la divisione e quali sono le funzioni dei Municipi di Roma

La città di Roma ha un territorio piuttosto vasto, contando che si estende bper 1287,36 km quadrati. Perciò, per esigenze di decentramento, è stata articolata in 15 municipi, che si occupano della gestione dei servizi e delle funzioni che vengono conferite dall’organo di Roma Capitale. Tutti i Municipi rappresentano le comunità che vengono comprese nel loro territorio, curandone gli interessi e promuovendo il loro sviluppo.

La delimitazione territoriale dei Municipi viene deliberata dall’Assemblea Capitolina a maggioranza assoluta dei suoi componenti e, come abbiamo visto, ha subito diversi cambiamenti nel corso del tempo.

In ogni municipio vengono esercitate le funzioni a loro attribuiti dalla legge, dallo Statuto e dal Regolamento del decentramento, mentre altre funzioni vengono deliberate direttamente dall’Assemblea Capitolina. Ogni Municipio conta un Consiglio, una Giunta e un Presidente: il presidente viene scelto mediante elezione diretta, mentre la Giunta Capitolina viene formata da sei assessori, tutti nominati dal presidente, di cui uno è anche vicepresidente. Il Consiglio, invece, è composto dal Presidente di Municipio e da 24 consiglieri.

Il Municipio si occupa dei servizi demografici, dei servizi sociali e di assistenza sociale, dei servizi scolastici ed educativi, delle attività e dei servizi culturali, sportivi e ricreativi, delle attività di manutenzione urbana, della gestione del patrimonio della città, delle attività di manutenzione di tutte le aree verdi del municipio, comprese anche le aree archeologiche, i parchi e le ville storiche, delle iniziative di sviluppo per le attività di artigianato, commercio e distribuzione commerciale e delle funzioni di controllo mediante la polizia urbana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *