Erasmus Roma Tre Bando 2022: orari ufficio, coordinatori, destinazioni e date

Se vivete a Roma o intendete trasferirvi nella capitale per studiare e pensate di fare un’esperienza all’estero vi daremo tutte le informazioni relative al bando Erasmus 2022 dell’Università di Roma Tre. Scopriamo quali sono gli orari dell’ufficio preposto a questo servizio, chi sono i coordinatori, quali sono le date e le destinazioni.

Bando Erasmus Roma Tre 2022: orari ufficio e coordinatori

L’Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma creato nel 1987 per favorire la mobilità degli studenti dell’Unione Europea. Il nome deriva dal celebre teologo e umanista olandese Erasmo da Rotterdam, noto per i suoi viaggi in tutta Europa spinto dal desiderio di conoscere le altre culture.

Tale programma offre l’opportunità agli studenti di tutta Europa di effettuare un periodo di studio in un’università straniera con l’accordo della propria università di provenienza. Dal 2014 ha inoltre preso il nome di Erasmus +.

Dall’anno della sua creazione grazie a questo programma ben 2,2 milioni di studenti si sono spostati per vivere questa importante esperienza formativa e culturale.

Grazie al programma Erasmus gli studenti possono studiare o svolgere un tirocinio in un paese dell’Unione Europea per un periodo che va da un minimo 3 mesi a un massimo 12 mesi. Lo studente ha la possibilità di sostituire alcuni esami del piano di studio con altri da sostenere all’estero. Con il nuovo Erasmus + gli studenti potranno così conoscere nuove culture e arricchire il proprio bagaglio di esperienze.

Cosi come si evince dal sito dell’Università di Roma Tre, consultando il bando Erasmus + per l’anno accademico 2022, il coordinatore istituzionale è il professore Luca Marcozzi. Gli altri coordinatori disciplinari si occupano invece del progetto all’interno delle singole facoltà di appartenenza. Vediamo nello specifico chi sono.

Per la facoltà di Architettura vi sono i professori Lucia Nucci (Gran Bretagna, Paesi Bassi, Portogallo, Francia);  Adolfo Francesco Lucio Baratta (Austria, Germania); dott. Fabrizio Finucci (Estonia, Slovenia, Turchia, Polonia, Ungheria, Belgio); dott.ssa Francesca Geremia (Spagna).

Per la facoltà di Biologia abbiamo il  prof. Antonio Antoccia. Per la facoltà di Economia: prof. Ssa Loretta Mastroeni; dott. Francesco Longobucco ; dott. Ottorino Morresi.

Per la facoltà di Filosofia il coordinatore è il prof. Riccardo Chiaradonna; mentre per quella di Fisica il prof. Enzo Franco Branchini; facoltà di Geologia prof. Ssa Francesca Funiciello.

Sono ben 4 i coordinatori del programma Erasmus + per la facoltà di Giurisprudenza: prof. Giuseppe Grisi; prof. Sergio Ginebri; prof. Giovanna Pistorio;  dott.ssa Margherita Colangelo.

Per quanto riguarda i vari corsi di laurea in Ingegneria abbiamo i seguenti coordinatori suddivisi per rami. Ingegneria civile: prof. Giampiero Sciortino; prof. Francesco Bella. Ingegneria Elettronica: prof. Francesco Benedetto; dott. Marco Carli. Ingegneria informatica:  dott.ssa Ludovica Adacher; Dott. Maurizio Pizzonia. Ingegneria meccanica: Prof.ssa Ornella Chiavola; Dott. Giovanni Bernardini.

I coordinatori Erasmus + per Lettere sono  il prof. Alberto D’Anna; la prof.ssa Carla Masetti; e la prof.ssa Elisa De Roberto. Per Lingue e culture straniere abbiamo la prof.ssa Laura Piccolo. Sono ancora più numerosi i coordinatori per Lingue e linguistica, trattandosi di un corso di laurea in cui dato che l’oggetto di studio è la lingua sono ancora più frequenti le richieste per studiare all’estero. Sono coordinatori pertanto la prof.ssa Susanne Lippert (Austria, Germania); prof.ssa Mira Mocan (Belgio, Francia, Portogallo, Romania); prof.ssa Serenella Zanotti (Gran Bretagna e Irlanda, Olanda, Norvegia, Finlandia); dott. Andrea Giannetti (Spagna); dott.ssa Simona Pollicino (Cipro, Croazia, Lituania, Repubblica Ceca, Polonia, Grecia, Ungheria e Turchia).

Gli altri coordinatori sono per matematica il prof. Lorenzo Tortora De Falco; per Ottica e Optometria il Dott. Giovanni Capellini;  per Scienze dei Beni Culturali dott. Antonello Frongia; per Scienze della Comunicazione prof.ssa Federica Guardini; Scienze della Formazione prof.ssa Marina Geat e prof. Vincenzo Antonio Piccione; per Scienze e Culture Enogastronomiche prof.ssa Giovanna Iucci.

Inoltre i coordinatori di Scienze e Tecnologie delle Arti, della Musica e dello Spettacolo sono il prof. Enrico Carocci; la prof.ssa Ilaria Antonella De Pascalis; e la prof.ssa Veronica Pravadelli. Infine per Scienze Politiche prof. Daniele Fiorentino; prof. Francesco Spandri; prof. Roberto Modugno.

Scienze storiche: prof. Paolo Mattera. Studi aziendali: prof. Marco Tutino; prof. Andrea Gheno; dott.ssa Lucia Marchegiani; dott. Domenico Spagnuolo.

La domanda per partecipare al programma Erasmus +  va presentata online accedendo alla propria area riservata sul sito dell’università di Roma 3. Prima di procedere con la presentazione della domanda gli studenti devono inoltre accettarsi che i dati relativi alla propria carriera siano aggiornati.

Per scoprire gli orari dell’ufficio Erasmus di Roma Tre ci si può collegare sul sito dell’università,  e più precisamente nella pagina di prenotazione on-Line dell’ufficio programmi europei per la mobilità. Selezionando la mobilità per cui si intende prenotare un appuntamento (Erasmus studenti italiani e stranieri; oppure Erasmus placement/Traineeship) si aprirà una pagina nella quale si può scegliere la data di ricevimento.

Dopo aver selezionato il giorno del mese corrente da un menu a tendina verranno mostrati gli orari di ricevimento dell’ufficio. Gli orari sono variabili a seconda dei giorni. Per confermare la scelta effettuata va premuto il tasto conferma. Mentre per cambiare la data di ricevimento bisogna premere il pulsante “Cambia giorno”.

Destinazioni e date Progetto Erasmus 2022 Roma Tre

Per l’anno accademico 2022 sono previste ben 700 borse di studio Erasmus + suddivise tra le varie facoltà e corsi di laurea dell’Università di Roma Tre. Le destinazioni  sono davvero numerose con posti suddivisi tra dottorato, laurea triennale e laurea magistrale tra le varie facoltà. Ve ne indicheremo una selezione.

Per quanto riguarda la facoltà di Architettura  con un totale di 18 posti per il dottorato le destinazioni sono le seguenti: Katholieke Universiteit Leuven; Bauhaus Universitaet Weimar; Universidad de Sevilla; Ecole Nationale superieure d’architectur e de Grenoble; Ecole Nationale superieure d’architectur et de paysage de Lille; Université de Paris – Sorbonne (Parisa IV); Ècole de architecture de Paris La Villette; Universidade de Coimbra; Universitesi Instanbul ecc.

I posti per la laurea magistrale sono in totale 64: Katholieke Universiteir Leuven (10 posti); Université de Liége (1 posto, durata 5 mesi); Hafencity Universitat Hamburg (1 posto, durata 10 mesi); Technische Universitaet Muenchen (3 posti, durata 10 mesi); Universitat Stuttgart (3 posti, durata 6 mesi); Universidad de Granada (2 posti, durata 9 mesi); Universidad de Valladolid (3 posti, durata 9 mesi); Universidad de Coimbra (1 posto,durata 10 mesi); University of Derby (1 posto, durata 6 mesi) ecc.

Per quanto riguarda gli studenti della laurea triennale per loro i posti a disposizione sono 65 così suddivisi: Technische Universitaet Graz (1 posto, durata 10 mesi); Hochschule Konstanz Technik (1 posto, durata 10 mesi); Universidad Politecnica de Cataluna (2 posti, durata 10 mesi); Universidad de Las Palmas de Gran Canaria (2 posti, durata 9 mesi); Universidad Politecnica de Valencia (2 posti, durata 10 mesi); Eesti Kunstiakadeemia (1 posto, durata 9 mesi); Universitat Liechtestein (2 posti, durata 6 mesi); Universidad de Lisboa (2 posti, durata 10 mesi); Orta Dogu Teknik Universitesi (1 posto, durata 12 mesi) ecc.

Per i master i posti riservati per l’Erasmus sono 6 per le seguenti destinazioni: Ecole Nationale Superieure d’Architecture et de Paysage de Lille (2 posti, durata 3 mesi); Bauhaus – Universitaet Weimar (1 posto, durata 6 mesi); Universidad de Valladolid (3 posti, durata 9 mesi).

A proposito della Facoltà di Biologia per l’esperienza Erasmus vi sono a disposizione 51 posti complessivi così suddivisi:

8 per il dottorato (ad es. Ceska Zemedelska Univerzita V Praze 2 posti, durata 3 mesi ecc.);

17 per la laurea magistrale (Uniwersytet Warszawaski 1 posto, durata 5 mesi ecc.);

26 posti per la laurea triennale (Universidad Complutense de Madrid 2 posti, durata 9 mesi ecc.).

Per la facoltà di Economia di Roma Tre i posti sono 84  (9 per il dottorato, 33 per la laurea magistrale e 42 per la laurea triennale). Per Filosofia i posti disponibili per l’Erasmus sono 92 dei quali 18 per il dottorato con destinazioni quali l’Université Saint – Louis de Bruxelles, Jesuit University Ignatianum in Krakow ecc.; 32 posti per la laurea magistrale con destinazione ad esempio la Freie Universitat Berlin ecc.; 42 posti per la laurea triennale per l’Universitaet Paderborn ecc.

A proposito delle altre facoltà per fisica (Roma 3) vi sono 28 posti sempre divisi tra dottorato, laurea magistrale e triennale; geologia 58 posti con destinazioni come l’University of Aberdeen, Universidad de Oviedo ecc.;  giurisprudenza 177 posti di cui 149 per il ciclo unico. Tra le destinazioni del ciclo unico vi sono Universiteit Gent; Masarykova Univerzita; Universidad Pompeu Fabra; Universidad de Burgos; Universita de LLeida; Universidad de Vigo; Université de Nantes; Université de Poitiers; University of Malta; Istanbul Bilgi University ecc.

Per Ingegneria Civile i posti sono 53, per quella elettronica 72, per l’informatica 45, per quella meccanica 47. Per Lettere  i posti messi a disposizione sono 102 suddivisi tra Universitaet Klagenfurt; Georg-August Universitaet Goettingen Stiftung Oeffentlichen Rechts; Leopold – Franzens – Universitat Innsbruck; University of Erfurt; University of Cyprus; Universidad de Murcia; Universidad de Sevilla.

Gli studenti di Lingue e Culture straniere che intendono fare l’esperienza dell’Erasmus possono contare su un numero cospicuo di posti, ben 183. Tra le destinazioni ricordiamo l’Université de Lorraine; l’Universidad de Zaragoza; l’Université Jean Monnet Saint – Etienne; la Wysza Szkola Filologiczna we Wroclaviu; l’University of Worcester; Universiteit Van Amsterdam; Universidade Catolica Portuguesa; Universitat de Girona ecc. Come già detto in precedenza il grosso delle richieste per l’Erasmus proviene da coloro che studiano una lingua straniera e intendono approfondirla dal vivo.

Anche a Lingue e linguistica dell’Università di Roma Tre i posti sono tanti, ovvero 145, con destinazioni come l’Université Michel Montaigne Bordeaux III per il dottorato; la Friedrich – Alexander Universitaet Erlangen Nuernberg, Universidad de Santiago de Compostela, Université de Franche-Comte per la laurea magistrale; Universidad Carlos de Madrid, Slezska Univerzita, Universitat Bremen, Albert Ludwigs Universitaet Muenchen, Universite de Bourgogne, Université Charles de Gaulle Lille III, Université de la Sorbonne Nouvelle (Paris III) ecc.

Gli altri posti per le altre facoltà sono così suddivisi: Matematica 61; Ottica e Optometria 8; Sc. Tec. Arti, Musica e Spettacolo 86; Scienze dei Beni culturali 65 (Università Wien, Université libre de Bruxelles, Université de Bourgogne; Ecole du Louvre ecc.; Scienze della comunicazione 55; Scienze della Formazione 168; Scienze Enogastronomiche 2  presso l’Universidad de Cordoba; Scienze Politiche 152; Scienze storiche 68; Studi aziendali 141;

Per partecipare alle selezioni del programma Erasmus + sono necessari determinati requisiti che possono essere visionati sulla documentazione scaricabile dal sito dell’Università di Roma Tre. Tra questi vi è chiaramente prima di tutto la conoscenza della lingua del paese prescelto. Il livello della lingua deve essere quanto meno B1.

Possibili variazioni delle date di ogni genere relative al programma vengono comunicate sul sito Ufficio Programmi Europei per la Mobilità studentesca. Dopo l’accettazione della sede assegnata lo studente deve mettersi in contatto con l’università di destinazione controllando le date di scadenza per l’Application Form, l’eventuale Accomodation Form e le modalità di trasmissione del Learning Agreement. L’aspetto logistico di organizzazione nel paese di arrivo non è infatti di competenza dell’Università.

Si ricorda infine che gli studenti vincitori di borsa Erasmus hanno l’esenzione dal pagamento delle tasse di iscrizione presso le Università di destinazione; la possibilità di partecipare a corsi di lingue organizzati dall’Università ospitante; una copertura assicurativa all’interno dei locali delle Università partner ecc.

La destinazione può essere scelta informandosi sull’offerta didattica delle varie università e che si avvicini il più possibile al proprio piano di studi. Gli esami da sostenere presso l’Università ospitante devono chiaramente essere il più possibile affini a quelli presenti nel piano di studi del proprio corso di laurea di provenienza.

Non è inoltre possibile effettuare cambi di destinazione e lo studente dovrà provvedere personalmente a organizzare il suo soggiorno presso la località prescelta. Gli studenti dovranno preoccuparsi anche preoccuparsi di verificare le date di inizio/fine del semestre o dell’intero anno accademico per stabilire le date di partenza e rientro.

Al di là degli aspetti burocratici e delle pratiche da sbrigare per partecipare alla selezione e poi per partire l’Erasmus + rappresenta un’importante occasione di crescita e un bagaglio culturale importante da portarsi dietro per tutta la vita.

One comment

  1. Salve
    Sono Iteb Abdaoui, studentessa all’università di lettere di Manouba, sono nel secondo anno di laurea magistrale in lingua letteratura e civiltà italiane, sono interessata a trascorrere un periodo di Erasmus alla vostra università, volevo fare la domanda e non so come si fa,
    chiederei gentilmente il sito.
    Un Saluto cordiale
    Iteb Abdaoui

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.