WiFi Gratis Provincia di Roma: come collegarsi da Stazione Termini, atenei e altre aree

Il wifi gratis a Roma è una grande risorsa per evitare di consumare in tempo record la connessione dati presenti all’interno dei dispositivi mobili. In questo articolo verranno esposti tutti i luoghi coperti da rete wifi, come la stazione Termini, gli atenei universitari e altre aree limitrofe alla capitale italiana.

Wifi Gratis all’interno della Stazione Termini di Roma

La stazione Termini è uno di quelli luoghi romani che sembra non trovare mai pace. Gente che va e viene, viaggiatori in procinto di partire e altri che invece sono appena arrivati , persone che attendono l’arrivo trepidante di qualcuno, ma anche tanti passanti.

Insomma, un luogo vivo all’interno del quale è fondamentale offrire una rete wifi, per poter trovare informazioni e contattare i cari.

Questo servizio è entrato in funzione nel 2015, grazie ad una partnership tra Grandi Stazioni e Fastweb, ed è totalmente gratuito.

I viaggiatori hanno l’opportunità di accedere alla rete, grazie al portale web della compagnia Grandi Stazioni oppure grazie anche l’App Around Station, compatibile con Android e sistemi Apple IOS.

Accedere al wifi è molto semplice, la cosa importante è trovarsi nei pressi della stazione e ricercare nella lista delle reti la dicitura Free Station.

Una volta selezionato il browser corretto, bisognerà procedere alla registrazione, procedura fondamentale al fine di garantire a tutti, una navigazione sicura.

Sarà sufficiente procedere una sola volta a questo iter di accesso, in quanto il collegamento viene registrato all’interno dello smartphone, del tablet o del pc portatile.

Si stima una velocità di navigazione di 60-70 kb al secondo, ovvero più potente di un modem tradizionale, e la linea garantisce una buona connessione di media.

Le fluttuazioni di segnale non mancano di certo, tuttavia per essere un wifi pubblico può scaricare anche dei file pesanti, vedere film in streaming e aprire la posta elettronica contenente degli allegati pesanti.

Uno dei punti migliori per collegarsi all’hotspot della stazione, è presso la Terrazza Termini, posto preferito di tanti viaggiatori, sia per consumare un pasto gustoso e veloce, prendere un caffè, ma anche navigare in rete.

Questa è stata recentemente ristrutturata ed e rappresenta un’ampia finestra sociale sotto il profilo telematico che fisico.

Wi-Fi gratis nelle università di Roma

Internet rappresenta una finestra di conoscenza impareggiabile. Rispetto ai metodi tradizionali di ricerca (libri e enciclopedie), ha il vantaggio di raggiungere le informazioni in maniera molto più rapida.

Sicuramente è una risorsa molto utile anche per tutti gli studenti universitari, motivo per cui in moltissimi atenei sparsi per la città è presente la connessione wifi gratuita.

Il polo universitario più famoso della capitale quello dell’università Sapienza; questo è stato uno dei primi a dotarsi di una copertura di rete, da offrire come servizio aggiuntivo alla comunità studentesca iscritta.

L’accesso non è per tutti, ma è personale ed è riservato solamente a studenti, docente e personale amministrativo- didattico.

Il nome della rete è Sapienza Wireless, ed  funzionante in aree esterne come chiostri, giardini, aree ricreative, ma anche in strutture didattiche come biblioteche, aule studio e laboratori.

E’ un servizio attivo 24h su 24, e per consentire una sicurezza di navigazione, è richiesto ad ogni singolo utente di procedere all’autenticazione.

Una volta stabilita la connessione, per avvedere a siti internet e social network, bisogna aprire il proprio browser preferito ed inserire le proprie credenziali di accesso.

La navigazione libera con una banda massima pari a 512 Kb/s in download e 256 Kb/s in upload.

A differenza di molte reti wifi gratuite, quella della Sapienza non ha un tempo limite per la navigazione, ma è assolutamente libero.

Altro ateneo che mette a disposizione una rete wifi libera è ROMA3; al pari della Sapienza, l’accesso è consentito al personale operante all’interno del polo didattico, ( docenti e personale didattico) inserendo le proprie credenziali di dominio, e per gli studenti sfruttando i dati per accedere al portale studenti.

Nel momento in cui si decide di utilizzare la rete universitaria, messa a disposizione da Roma 3 si deve essere consapevoli e si devono accettare tutte le regole e le limitazioni, esposte nel regolamento di utilizzo della rete di Ateneo.

La connessione è utilizzabile solo per fini didattici, il che implica che è vietato l’utilizzo per scopi illegali, compreso il download di materiali coperti da diritti d’autore e l’installazione di access Point non autorizzati.

Accedere ai servizi richiede un procedimento che anzitutto comprende il riconoscimento della rete nominata Rm3wifi, poi accedere al browser preferito (Crome, Safari, Mozilla…), ed inserire le proprie credenziali. Il gioco è fatto!

E’ possibile accedere alla rete anche se non si è uno studente o un addetto al personale, come ospiti temporanei, ma solo nelle straordinarie situazioni di accoglienza di ospiti di rilievo, eventi o manifestazioni intestine all’ateneo.

Tuttavia anche sin questo caso è previsto un iter di richiesta dell’attivazione di account temporanei, mandata necessariamente i giorni precedenti.

All’interno del Campus di Tor Vergata, è disponibile una rete di connessione wifi che consente agli studenti di connettersi ed utilizzare internet in modo sicuro e senza restrizioni.

La copertura è data da due cluster situati, l’uno nella facoltà di ingegneria e l’altro nella facoltà di giurisprudenza, quindi attualmente è possibile connettersi e navigare con una buona qualità di segnale nell’edificio di ingegneria, nella facoltà di giurisprudenza, nella facoltà di lettere, di medicina e chirurgia, nella biblioteca dell’area medica, nella biblioteca della facoltà di giurisprudenza, nella villa Mondragone, nella sala delle lauree, all’interno degli uffici dell’amministrazione centrale ed infine nel campus X, tramite segnale Eurodam.

Per poter sfruttare questa servizio è necessario recarsi all’interno degli edifici, o nelle aree circostanti  l’Ateneo.

Inseguito si devono trovare i diversi SSID , i quali propongono diversi livelli di servizi. Eurodam è quello più consigliato, in quanto non richiede l’inserimento delle credenziali, ogni volta che si fa l’accesso di rete.

Anche gli Atenei privati risono dotati di rete wireless da offrire come plus a studenti e personale operante.

La Lumsa mette  disposizione una connessione internet, via radio in grado di far connettere tutti coloro che che sono in possesso di tutte le credenziali messe a disposizione dell’università ( appannaggio di studenti e docenti) .

L’hotspot di riferimento è LUMSA WIFI e al pari di altre, anche in questo caso al momento del primo accesso alla rete è necessario inserire password e nominativo Mi@Lumsa, forniti a tutti gli iscritti alle facoltà al momento dell’iscrizione.

Per ciò che riguarda i docenti, è fondamentale fare una specifica richiesta presso la segreteria di dipartimento, la quale reindirizzerà al reparti tecnico.

La connessione anche alla Lumsa, è totalmente gratuita e illimitata, tuttavia il suo funzionamento è ristretto solamente alle aree dell’università.

Ad oggi queste sono: Via di Porta di Castello; Piazza Adriana (teatrino piano 0); via delle Fosse di castello; Biblioteca di piazza Adriana e residenza di piazza Adriana; Via della Transpontina; Piazza delle vaschette ed infine via Pompeo Magno.

L’università del Foro Italico di Roma, è un altro ateneo che da qualche tempo si è adoperata per fornire a studenti e docenti libero accesso e illimitato, ad una connessione internet assolutamente gratuita e funzionante .

Questa è una dei pochi esempi nella città di Roma a bandire un servizio telematico in tutte le sue strutture integrato sotto il punto di vista del profilo didattico che gestionale con un’unica modalità di accesso.

Wifi gratis in altre aree della città di Roma

La possibilità di un accesso gratuito ad una rete internet via radio ( senza necessità di un cavo da collegare al dispositivo), è una valida soluzione che consente anzitutto di non doversi preoccupare continuamente per la scadenza del traffico internet, ma anche è molto utile se si è intenzionati a risparmiare qualcosa.

Gli hotspot liberi sono continuamente ricercati sia da coloro che sono in viaggio per lavoro, o per piacere, al fine di ricercare delle informazioni rapide senza dover sprecare necessariamente i giga del proprio piano tariffario.

Specialmente nella città di Roma, rappresentano una vera risorsa in virtù del crescente afflusso di turismo internazionale.

I vantaggi offerti dal collegamento da remoto, sono numerosi: oltre al risparmio, in molti casi le connessioni hanno delle fluttuazioni minime e una potenza di rete molto potente, tanto che consentono la possibilità di scaricare video streaming, senza grossi problemi.

Ci sono  molte aree nella capitale che offrono questo tipo di servizio, come musei, librerie e biblioteche, al fine di supportare studenti e lavoratori nelle loro attività.

Tuttavia i luoghi preferiti dai romani ( e non solo), sono quelli dove poter essere sempre connessi davanti ad una fumante tazza di caffè e qualche cosa di gustoso da assaporare.

In primis è importante parlare del Caffè Letterario, presente in via Ostiense 83, aperto dal martedì alla domenica.

E’ un luogo dall’aria assolutamente famigliare ed informale, ideale per portare avanti i propri progetti o restare connessi col mondo.

Questo speciale posticino è l’incontro perfetto tra un bar, una libreria ed una biblioteca dall’aria vagamente retrò.

E’ determinato da uno spazio molto ampio dove poter lavorare sia in solitudine che in un contesto sociale.

A due passi da piazza Navona, uno dei punti dover poter usufruire del servizio gratuito di wifi è Ex Circus.

Fa comodini e divani, tutto contribuisce a dare un aria totalmente informale e casalinga all’intero ambiente.

E’aperto tutti i giorni dalle 10 del mattino compreso il lunedì e la domenica e al suo interno è possibile lavorare o studiare, tramite i propri dispositivi elettronici, in quanto c’è un’ottima connessione che consente di scaricare file, connettersi con tutto il mondo e trovare informazioni all’interno del mondo del web.

L’Ex Circus è anche un posto dove poter gustare degli ottimi caffè, centrifughe biologiche, e stuzzichini di ogni tipo, inoltre all’ora dell’aperitivo il locale propone delle ottime specialità.

La via dove poter trovare questo posto magico è Via della Vetrina.

Quando si dice che il tempo è denaro… si parla di AntiCafè, altro luogo molto importante di Roma dove poter trovare una rete wifi libera, da per sfruttare nel mentre che si gusta qualcosa in compagnia di amici o colleghi ma anche in solitudine.

La peculiarità di questo locale è che non si paga quello che si consuma, bensì si paga il tempo : è  la location ideale e lavorare, anche in virtù dell’ottima connessione presente all’interno del suo locale, che consente di fare delle tavole di co-working.

Il costo orario, verte su una cifra di 4€, che possono essere tranquillamente divisi con gli altri fruitori del tavolo.

Le formule poste a disposizione e sono innovative e divertenti, ed è anche data la possibilità di portare il proprio cibo e le proprie bevande senza acquistarle in loco, tuttavia a disposizione ci sono caffè e snack illimitati, come illimitato è il tempo di connessione alla rete.

Questo luogo è sito in Via Veio 4, ed essendo il punto di ritrovo di tantissimi giovani studenti, ma anche imprenditori, non sempre è possibile trovare un posto a disposizione motivo per cui c’è anche la possibilità di prenotare anticipatamente.

Anche il comune di Roma ha preso seriamente sotto la sua supervisione la questione del wifi all’interno della città.

Grazie al progetto Digit Roma, ai cittadini viene data la possibilità di accedere alla connessione Radio, a seguito dell’iscrizione e della registrazione al portale messo a disposizione.

Questa avviene tramite i dispositivi elettronici come smartphone, tablet e pc e per ognuno è garantito un tetto massimo di 4 ore giornaliere, conteggiate sull’effettivo tempo di navigazione di 24 ore.

Questo nasce dall’esigenza di voler offrire ai cittadini una rete cittadina, sicura e controllata, senza dover continuamente far ricorso all’impiego dei propri giga

Senza effettuare alcun tipo di registrazione, invece è possibile navigare in maniera illimitata e gratuita attraverso i siti hotspot wifi, accedendo tuttavia solamente ai siti istituzionali di Roma Capitale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *