Tram 19 Roma: percorso, fermate e orari della linea

Oggi vi presentiamo una guida relativamente al percorso seguito dal tram numero 19 di Roma, le fermate effettuate e gli orari della linea.

Il percorso del Tram 19 a Roma

Il tram 19 rappresenta un modo unico e irripetibile per vivere la bellezza di Roma a bordo di un mezzo pubblico, che attraversa i quartieri permettendo ai viaggiatori di godere i più bei scorci della città.

Affacciandosi dai finestroni è possibile ammirare le architetture liberty del magico quartiere “Coppedè”, proseguendo verso il Bio parco, e continuando successivamente ad attraversare tutte le esclusive accademia delle città.

Il percorso del Tram 19 coinvolge alcuni dei luoghi simbolo della capitale, che purtroppo nonostante la loro encomiabile bellezza vengono snobbati dai turisti.

Un’esperienza unica per vivere veramente Roma, specialmente se si decide di fare da capolinea, a capolinea.

La prima fermata del tram 19 ( direzione Gerani) è Risorgimento\ San Pietro, mentre l’ultima è Gerani, nel cuore del quartiere Centocelle.

Generalmente i tempi di percorrenza ( traffico romano permettendo), oscillano da 1 ora e venti, a un’ora e quaranta, ma il migliori consiglio è di non affidarsi troppo su questi , in quanto specialmente in determinate fasce orarie, i tempi di percorrenza possono dilatarsi in modo consistente.

Facendo invece riferimento alle tempistiche totali del giro, comprensive di soste al capolinea, il tempo impiegato è di circa 2 ore e 48 minuti.

Lasciarsi cullare dal movimento lento del tram 19, da l’opportunità a tutti i viaggiatori di poter vedere a 360 la realtà della Roma vera, offrendo inoltre un’esperienza totalmente differente dal trasporto sterile, seppur immediato, dato dalla metropolitana.

Il percorso effettuato da questo singolare mezzo pubblico da una chiara idea della singolarità che caratterizza la capitale italiana, fatta di magnificenza e opulenza ma anche di tantissime contraddizioni.

Partendo dal capolinea di Piazza Risorgimento, non si può non rimanere affascinati dalla cornice offerta dal museo storico dell’arma dei carabinieri, il monumento ai caduti e il sacrario sempre dedicato all’arma più antica d’Italia.

Questa piazza è situata a pochissima distanza da San Pietro ed è il capolinea del tram 19 da cui è possibile iniziare il viaggio nella Roma reale e senza filtri.

Proseguendo verso Ottaviano, è invece possibile osservare il pullulare delle persone che si ritrovano per consumare un pasto veloce, oppure per fare acquisti nei vari negozio che animano il centro della città.

Nei pressi della fermata Lepanto, l’attrazione più intrigante è senza dubbio quella della splendida architettura del Tribunale Civile.

Piazza delle Cinque giornate, è un’altra delle tappe del percorso effettuato dal tram 19: qui è possibile vedere con i propri occhi la Fontana delle attività lavorative, posta al centro della piazza, che fa capo al Palazzo dell’Inail presente nelle vicinanze della fermata.

Quando si parla di Roma, è bene tenere a mente che una delle parti costitutive della città sono i musei che la adornano; e proprio il Museo Etrusco di Villa Giulia è un’altra delle fermate del tram 19.

Un luogo di grandissimo interesse storico e culturale, dove è possibile conoscere a fondo il mondo etrusco all’interno di una cornice architettonica dal gusto raffinato ed elegante.

Continuando con il percorso del tram 19, un altro posto importantissimo al livello nazionale e internazionale è la Galleria Nazionale di Arte Moderna.

All’interno della carrozza del tram, è impossibile non rimanere folgorati dal fascino incredibile offerto dalla struttura che ospita le più importanti opere di arte moderna e contemporanea, famose in tutto il mondo.

La fermata Aldrovandi, invece fa capo ad uno dei luoghi simbolo della capitale: La Galleria di Villa Borghese.

Quando si viene a Roma, è uno dei posti da visitare assolutamente per respirare cultura, storia e bellezza contemporaneamente.

Una galleria che ospita alcuni fra i capolavori più importanti e riconosciuti, tra i quali bisogna annoverare Amore e Psiche di Canova, Davide con la testa di Golia, dipinto dal Caravaggio, San Domenico di Tiziano e tanto altri.

Il via vai continuo di turisti e appassionati che è possibile vedere osservando fuori dal finestrino del tram 19, quanto Roma è in grado di offrire e d incantare.

La fermata successiva ad Aldrovandi quella del BioParco: qui nei fine settimana, e sopratutto alla domenica, è divertente vedere nuclei di famiglie che portano i propri figli ad osservare animali esotici come zebre, scimmie e rettili.

Viale Liegi e Piazza Ungheria offrono ai viaggiatori del 19 un altro interessante spaccato della Roma di tutti i giorni.

Sono due zone molto belle, caratterizzate da palazzi dall’architettura elegante e raffinata, che ospitano importanti studi legali e ristoranti gourmet.

La fermata Viale Regina Margherita\Nizza e Viale Regina Margherita\Nomentana sono altri due punti di grande importanza per la città.

Generalmente sono i punti più drammatici per il traffico, nella fattispecie la via Nomentana, che rappresenta un’importante arteria della città che collega i cittadini fino alla centrale Porta Pia.

Proseguendo a bordo del tram 19, il percorso di allontana dalle vie del centro per proseguire nella zona leggermente periferica dov’è presente la fermata Policlinico, per poi continuare nella direzione della Università Sapienza di Roma.

Punto di riferimento per eccellenza per migliaia di studenti di qualsivoglia facoltà, qui sembra davvero che non ci sia riposo ad ogni ora del giorno e della sera.

Il tram 19 permette così di osservare anche la vita quotidiana di tantissimi giovani che si apprestano a recarsi nelle varie lezioni ed il fermento che si respira nella parte più giovanile della città.

Proseguendo l’attenzione dei viaggiatori, si sposta verso il Verano; ovvero il famosissimo cimitero monumentale, luogo di riposo di grandi nomi della musica, del cinema, del teatro e della politica.

Anche se visto da fuori è possibile comprendere l’opulenza di questo posto, che conta più di 80 ettari di superficie.

Il viaggio del tram 19, continua verso il quartiere San Lorenzo, che prende il nome dalla bellissima basilica presente.

Quando si ci trova all’interno, la cosa principale che risalta agli occhi è il gran numero di bar, pub e locali tradizionali dove fare aperitivo, in particolare il famosissimo il Marani per prendere un buon caffè sotto il pergolato.

Sicuramente la popolazione che anima questo quartiere ha un target molto giovane e allegro, anche se osservando con attenzione, anche qui è possibile respirare la storia della città.

Piccole botteghe storiche, artigiani marmisti e ex opifici riconvertiti in open space, che ospitano i design più alternativi e alla moda del momento, fanno da cornice ad un quartiere molto bello e particolare dove storia e innovazione dialogano in modo eccelso.

Il percorso del tram 19 termina nel quartiere Centocelle, attraversando anche altri luoghi veramente bellissimi quale Porta Maggiore, ovvero una delle storiche porte delle mura aureliane ed il quartiere Prenestino, posto nella zona est della capitale.

Altri punti di interesse situati in questa parte di Roma sono il Forte Prenestino, ovvero un forte edificato nell’ottocento, per la protezione della città, che oggi è usato come sede per tantissimi concerti e spettacoli, oltre che il celeberrimo mercato dei contadini.

Inoltre è bellissimo anche il parco archeologico di Villa Gordiani, che la strana e la linea del tram separano in due: questo è un posto ospita uno dei parchi archeologici più belli ed importanti, nel quale sono presenti i resti di un’antichissima villa patrizia appartenente per l’appunto alla famiglia Gordiani.

Di posti da citare ce ne sarebbero tantissimi altri, ma la vedere magia è lasciarsi trasportare dallo stupore e della meraviglia che regala ogni singolo angolo della città attraversato da questo singolare mezzo di trasporto.

Il consiglio è quello di sedersi il più davanti possibile, e soprattutto nella parte destra, dove è più facile osservare lo spettacolo senza pari che solo una città eterna come Roma sa regalare.

Le fermate del tram 19 che attraversa Roma

Il tram 19, oltre che essere una grandissima risorsa per i turisti che vogliono conoscere Roma sotto una luce del tutto nuova, rappresenta un importante punto di riferimento anche per i romani che vogliono raggiungere determinati punti della capitale, evitando la calca insostenibile della metropolitana.

Le fermate che effettua il tram che fa capo alla linea 19, sono ben 49 ed hanno come capolinea Risorgimento\San Pietro e Gerani a seconda della direzione che interessa.

Nello specifico le fermate del Tram 19 di Roma sono:

Risorgimento/S. Pietro • Ottaviano (Ma) • Milizie/Distretto Militare • Lepanto (Ma) • P.za Cinque Giornate • Ministero Marina • Belle Arti • Museo Etrusco Villa Giulia • Galleria Arte Moderna • Aldrovandi • Bioparco • Rossini • Liegi/Ungheria • Liegi/Bellini • Buenos Aires • V.Le Regina Margherita/Nizza • V.Le Regina Margherita/Nomentana • Regina Margherita/Galeno • V.Le Regina Margherita/Morgagni • Policlinico (H) • Regina Elena/V.Le Universita’ • Universita’ La Sapienza • Verano • Verano/De Lollis • Reti • Scalo S. Lorenzo/Sardi • Scalo S. Lorenzo/Talamo • Scalo San Lorenzo • P.za Di Porta Maggiore • Labicano/Porta Maggiore • Prenestina/Caballini • Prenestina/Officine Atac • P.Le Prenestino • Prenestina- Giovenale • Prenestina/Giussano • Prenestina/Gattamelata • L.Go Preneste • Prenestina/Acqua Bullicante • Prenestina/Telese • Prenestina/Irpinia • Prenestina/Olevano Romano • Prenestina/Tor De’ Schiavi • Bresadola • Delpino • Castani/Gelsi • Castani/Gardenie • Castani/Faggi • Frassini • Gerani.

Mentre la lista specifica delle strade che percorre il tram 19 di Roma è :

62 Piazza del Risorgimento • Ottaviano • Milizie/Distretto Militare • Lepanto • Piazza delle Cinque Giornate • Piazzale delle Belle Arti • Museo Etrusco Villa Giulia • Galleria Arte Moderna • Bioparco • Rossini • Liegi/Ungheria • Liegi/Bellini • Buenos Aires • V.le Regina Margherita/Nizza • V.le Regina Margherita/Nomentana • Piazza Galeno • V.le Regina Margherita/Morgagni • Policlinico • Regina Elena/V.le Università • Università La Sapienza • Piazzale del Verano • Piazzale del Verano • Via dei Reti • 85 Viale dello Scalo San Lorenzo • Viale dello Scalo San Lorenzo • 15/17 Viale dello Scalo San Lorenzo • Piazza di Porta Maggiore • Piazzale Labicano • Piazza Caballini • Piazzale Prenestino • P.le Prenestino • Prenestina/Giovenale • Prenestina/Giussano • Prenestina/Conti • Via Prenestina • 278a Via Prenestina • Viale Vittorio Ragusa • Via Prenestina • Via Giacomo Bresadola • Delpino • Castani/Faggi • Via dei Frassini • Piazza dei Gerani

Gli orari della linea del tram 19 di Roma e il costo dei biglietti

Il tram 19, offre il proprio servizio sia nei giorni feriali che festivi, dal lunedì alla domenica.

Gli orari vanno dalle 5,30 fino a mezzanotte, in stretta correlazione con gli autobus diurni, ed è un servizio messo a punto e gestito da Atac.

Volendo un alternativa notturna, è bene prendere in considerazione gli autobus notturni.

Se si è interessati a viaggiare a bordo di questo mezzo tutte le informazioni ulteriori sono disponibili all’interno del sito dei trasporti della città di Roma, così da poter anche pianificare il proprio tragitto senza problemi.

Per quanto riguarda i biglietti, sono messi a disposizione differenti tipologie: il BIT, è il biglietto semplice per i mezzi di trasporto al prezzo di 1,50 euro.

Questo è valido per Bus, metro e tram all’interno dell’area urbana della città, ha la durata di 75 minuti ed lungo tutta la sua durata è possibile cambiare tutti i mezzi di trasporto che si vogliono.

Il BIG è il biglietto giornaliero, che è acquistabile al prezzo di 4€, ed è valido per tram, autobus e metropolitane.

E’ possibile convalidarlo solamente una volta, mentre all’ingresso alla metropolitana  è sufficiente esibirlo ai controllori.

AL prezzo di 11 euro è possibile acquistare il BIT con una validità di tre giorni; anche per questa tipologia di abbonamento non è necessario convalidare sempre il biglietto, ma solamente al primo utilizzo. I tre giorni presi in considerazione sono consecutivi, e non è possibile sospenderlo.

Infine per i turisti che si fermano nella città eterna per un numero maggiore di giorni, la soluzione più idonea è il C.I.S., ovvero un abbonamento valido per ben sette giorni consecutivi, che ha le stesse modalità del precedente, tuttavia è importante che venga riportato il nome del proprietario al fine di avere un riconoscimento.

Anche in questo caso, non è necessario convalidarlo al ogni utilizzo, ma i 7 giorni vengono contati dal momento della prima convalida.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *