Raccolta Rifiuti Ingombranti Roma 2021: calendario smaltimento, guida per dichiarazione e modulistica

I rifiuti ingombranti appartengono a una specifica categoria di rifiuti solidi urbani. Ogni città segue delle regole precise di smaltimento dei rifiuti ingombranti. Di seguito la guida completa per smaltire i rifiuti ingombranti a Roma.     

Come smaltire i rifiuti ingombranti a Roma: guida completa

Bisogna prestare molta attenzione a smaltire nel modo corretto i rifiuti ingombranti poiché ogni città possiede le sue regole precise. Il comune di Roma ha previsto una serie di opzioni per consentire ai cittadini di smaltire in qualsiasi modo e in qualsiasi momento i rifiuti ingombranti. Vediamo quali sono.

Lo smaltimento separato dei rifiuti ingombranti è un’attività da inquadrare nel quadro più ampio della raccolta differenziata a cui ogni cittadino dovrebbe aderire per contribuire a rendere la città un posto più pulito dove poter vivere e per accelerare le operazioni di smaltimento e di riciclo dei rifiuti che, sono da sempre, almeno per la città di Roma, un grosso problema.

Sul sito dell’Ama – la S.p.A. in house del comune di Roma, della quale è socio unico, che si occupa del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti – ha dedicato una guida completa allo smaltimento dei rifiuti ingombranti e più in generale di qualsiasi tipo di rifiuto. La guida è accessibile direttamente sul sito dell’Ama alla pagina Raccolta differenziata.

Una volta entrati nella pagina si aprirà un menù che consente di scegliere la modalità preferita per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, con le relative spiegazioni e guide pratiche:

  • Centri di raccolta
  • Ritiro a domicilio
  • Raccolte domenicali
  • Raccolte straordinarie nei Municipi

Vediamo nel dettaglio le singole opzioni a cui il cittadino ha diritto ad accedere.

Centri di raccolta

I centri di raccolta dell’Ama sono delle strutture attrezzate alla raccolta, trattamento e smaltimento di tutti quei tipi di rifiuti che non possono essere smaltiti nei normali cassonetti che si trovano sotto casa. I centri offrono un servizio totalmente gratuito e sono presenti in quasi tutti i municipi del comune di Roma. Presso i centri di raccolta ogni cittadino può recarsi autonomamente per conferire personalmente il materiale negli appositi spazi consentiti. Per poter accedere ai centri raccolta è necessario disporre di utenze iscritte ai ruoli Ta.Ri ed essere in regola con tutti i pagamenti. inoltre è necessario portare con sé la copia dell’ultima fattura regolarmente pagata e il documento d’identità dell’intestatario della Ta.Ri.

Infine, i mezzi di trasporto consentiti per entrare al centro di raccolta devono essere inferiori ai 35 quintali (conto terzi esclusi).

Ricordiamo che non tutti i centri raccolta smaltiscono gli stessi rifiuti pertanto, prima di recarsi fisicamente al centro di raccolta, è opportuno informarsi bene sulle tipologie di rifiuti ingombranti ospitate dai singoli centri e, naturalmente, sugli orari di apertura del centro di raccolta di riferimento

Ritiro a domicilio

Quest’opzione è piuttosto comoda e rientra in una serie di servizi offerti dal piano Riciclacasa e Lavoro messo in atto dal comune di Roma. Il servizio è di due tipi:

  • Gratuito: dedicato alle utenze domestiche fino a 2 mc di materiale. Il servizio può essere usufruito fino a 12 volte l’anno per cittadino (intestatario della Ta.Ri.) e il ritiro dei rifiuti avviene al piano stradale. Si tratta di un servizio che prevede un obbligo di prenotazione mediante compilazione di un modulo online dove dovranno essere indicate data e ora del ritiro oppure mediante telefonata al numero ChiamaRoma 060606 (ilContact Center ufficiale del comune di Roma).
  • A pagamento: servizio dedicato alle utenze non domestiche come uffici, esercizi commerciali ecc., per il ritiro dei rifiuti al piano, box e cantine e per i materiali che superano i 2 mc. Anche in questo caso si può prenotare il servizio mediante modulo online o telefonando direttamente il numero 060606.

Prima di prendere contatti diretti, è consigliabile prendere visione della tabella riepilogativa dei volumi consentiti e dei costi dei servizi divisi per tipologia di rifiuti.

Raccolte domenicali

Al fine di incentivare la raccolta differenziata gratuita l’Ama, in collaborazione con il TGR Lazio organizza l’iniziativa dal titolo Il tuo Quartiere non è una discarica. L’attività prevede la predisposizione di postazioni straordinarie di raccolta dei rifiuti ingombranti. Naturalmente la predisposizione di postazioni straordinarie avviene a rotazione nei vari Municipi (di solito ad alternanza tra i Municipi pari e dispari) ogni domenica del mese. Per verificare quando ci sarà la prossima raccolta domenicale nel vostro Municipio, basterà collegarsi al sito dell’Ama e controllare nell’apposita sezione (Raccolta differenziata>Raccolte domenicali>Ricerca Municipio) oppure chiamare il Contact Center ufficiale del comune di Roma: 060606.

Informiamo inoltre che in alcune di questa postazioni straordinarie talvolta vengono attivate anche le Raccolte di Beni Usati in collaborazione con Associazioni di Volontariato e Organizzazioni di attività sociali e culturali.

Raccolte straordinarie nei Municipi romani per rifiuti ingombranti

Il servizio, simile nell’impostazione al servizio delle raccolte domenicali, prevede la raccolta straordinaria direttamente nei singoli Municipi, su diretta richiesta. Le raccolte straordinarie richieste dai Municipi sono organizzate dall’Ama in collaborazione con il Dipartimento Tutela Ambientale del Comune di Roma. Anche in questo caso i cittadini possono consegnare direttamente in persona i materiali ingombranti che intendono smaltire. I requisiti per poter aderire sono sempre gli stessi:

  • possedere un’utenza Ta.Ri.
  • essere in regola con il pagamento delle tasse
  • conferire solamente i rifiuti consentiti (per questo è necessario prendere visione dei materiali che verranno trattati durante le raccolte straordinarie dei Municipi)

Collegandosi al sito dell’Ama nell’apposita sezione (Raccolta differenziata>Raccolte straordinarie nei Municipi sarà possibile prendere visione delle prossime raccolte in previsione e già calendarizzate nei mesi successivi.

Qualunque sia il tipo di servizio occorre tenere presente che in nessun caso verranno smaltiti rifiuti ingombranti contenenti amianto, i quali dovranno essere smaltiti seguendo le apposite disposizioni fornite dall’Ama, nella sezione apposita e che i materiali dati in consegna non devono essere bagnati, umidi, con muffa o infestati da parassiti.

Dichiarazione FAC Simile e moduli da compilare per smaltire rifiuti ingombranti a Roma

Nei casi in cui è possibile conferire personalmente i rifiuti presso i centri di raccolta oppure nei casi in cui è possibile recarsi presso i punti raccolta straordinari (in occasione di raccolte domenicali e raccolte straordinarie nei Municipi) non occorre compilare alcun tipo di domanda precompilata ma occorrerà solamente essere muniti dell’ultima attestazione di pagamento della tassa sui rifiuti che deve essere esibita al personale addetto allo smistamento. Nel caso in cui si usufruisca del servizio che prevede il ritiro dei rifiuti a domicilio (gratuito o a pagamento) è necessario procedere con la prenotazione telefonica o, in alternativa con la prenotazione online mediante la compilazione di una domanda online.

Se state cercando un FAC Simile per capire come fare, sappiate che come prima cosa per accedere al modulo online occorre registrarsi sul sito dell’Ama inserendo i propri dati anagrafici e il codice utente Ta.Ri. che si trova su ogni fattura pagata ed è costituito da un codice a dieci cifre.

Una volta entrati nell’area specifica occorrerà cliccare sull’area scarica modulo e procedere con la compilazione dello stesso direttamente online.

Nel modulo, che dovrà riportare nell’intestazione l’oggetto Ritiro rifiuti ingombranti, dovrà essere compilato in ogni sua parte, specificando:

  • dati anagrafici del richiedente;
  • contatti e recapiti del richiedente;
  • dati relativi alla residenza o al domicilio;
  • codice fiscale del richiedente;
  • codice utente Ta.Ri.
  • elenco dettagliato del materiale che deve essere ritirato (nel caso di più materiali devono essere indicati separatamente con il punto e virgola (ad esempio: frigorifero; tavolo; ecc.)
  • indirizzo di ritiro del materiale, con la specifica del ritiro (piano stradale, piano delle abitazioni ecc.);
  • dichiarazione di lettura dell’informativa

L’eventuale pagamento potrà essere effettuato mediante bollettino postale che potrà essere scaricato nella stessa area dove è rintracciabile il modulo online oppure mediante bonifico bancario da versare direttamente al Comune di Roma. In ogni caso dovrà essere allegata alla richiesta la ricevuta del pagamento effettuato.

Calendario Raccolta Rifiuti Ingombranti Roma 2021

Generalmente, come abbiamo visto, è possibile smaltire i propri rifiuti ingombranti in qualsiasi momento oppure prenotando appositamente il ritiro.

Per chi invece fosse interessato a smaltire i propri rifiuti in occasione delle raccolte straordinarie, potrà farlo consultando sul sito dell’ama i prossimi appuntamenti in calendario che fin da ora sono a disposizione sul sito dell’Ama.

Per quanto riguarda i municipi dispari occorrerà aspettare il prossimo turno, poiché la raccolta domenicale in previsione è appena terminata e nel giro di qualche settimana uscirà la nuova data.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *