Accademia di Belle Arti di Roma: corsi, opinioni, tasse, costi iscrizione e dove si trova

L’Accademia di Belle Arti di Roma nasce da quella di San Luca, risalente al XIV secolo. È riconosciuta dal M.I.U.R. ed il suo scopo è quello di formare giovani artisti esperti di arte, sia visiva che figurativa, ed operatori culturali.

Corsi e piano offerta formativa dell’Accademia di Belle Arti di Roma

I corsi presenti nel piano offerta formativa dell’anno 2021 dell’accademia di belle arti di Roma si suddividono in “Corsi di Diploma Triennale di Primo Livello“ e “Corsi di Diploma Biennale di Secondo Livello”.

Dei corsi triennali, quelli riguardanti pittura, grafica editoriale e scuola libera di nudo, si possono frequentare anche nella sede di Velletri, su richiesta. I corsi di primo livello e di secondo livello, nella sede centrale, si dividono in tre dipartimenti: Arti visive, Progettazione e Arti Applicate e Comunicazione e Didattica dell’Arte.

Per accedere al Diploma Triennale di Secondo livello, è necessario il possesso di un diploma di scuola superiore e il superamento di una prova di accesso (se richiesto).

Nel dipartimento di Arte Visive sono presenti i corsi triennali di: Decorazione, Arte e Ambiente, Arte Sacra Contemporanea, Grafica d’Arte, Pittura e Scultura.

Nel dipartimento di Progettazione e Arti Applicate gli insegnamenti di primo livello sono: Grafica Editoriale, Scenografia, Culture e Tecnologie della moda, Arti Multimediali e Tecnologie, Teorie e Tecniche dell’Audiovisivo, Progettazione Artistica per L’impresa (Design), Fotografia e Video.

Mentre per l’ultimo dipartimento, ossia quello di Comunicazione e Didattica dell’Arte, sono presenti i seguenti corsi triennali: Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Contemporaneo, Didattica e Comunicazione dell’Arte.

I crediti formativi per l’acquisizione del diploma dei corsi soprariportati devono essere 180 con ulteriore esame finale. Tutti i corsi saranno attivati in base alla copertura economica stabilita dall’amministrazione ed al superamento del numero minimo di iscritti.

Per tutti coloro che vogliono accedere ad un Diploma Biennale di Secondo Livello, l’unico requisito è il possesso di un diploma triennale. Questi corsi sono suddivisi nei medesimi Dipartimenti ma con differenti proposte di insegnamenti.

Il Dipartimento di Arti Visive offre i seguenti corsi di secondo livello: Decorazione, Arte ambientale e linguaggi sperimentali, Grafica d’Arte, Pittura, Scultura e Arte Pubblica, Scultura e Nuove Tecnologie Applicate alla Scultura ed allo Spazio, Scultura Ambientale e Lapis Tiburtinus.

Il Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate ha come corsi biennali: Scenografia con indirizzo Teatrale, Scenografia con indirizzo Multimediale, Culture e Tecnologie della moda con indirizzo Fashion Design o Costume per lo Spettacolo, Grafica e Fotografia, Arti Multimediali e Tecnologiche (Visivo Multimediali), Arti Multimediali e Tecnologiche (Tecnico Multimediale).

Mentre l’ultimo dipartimento, quello di Comunicazione e Didattica dell’Arte, garantisce questi insegnamenti di secondo livello: Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Contemporaneo, Comunicazione e Didattica dell’Arte (Museo e degli eventi Espositivi), Comunicazione e Didattica dell’Arte (Cura di Eventi Espositivi), Arte per la Terapia.

Per ottenere il diploma di secondo livello, al termine dei due anni, dovranno essere stati accumulati 120 crediti formativi, oltre allo svolgimento di un esame finale.

Parallelamente ai diplomi, l’accademia offre l’opportunità di accedere, tramite prova d’ammissione, all’insegnamento di Formazione Permanente, che riguarda la Scuola Libera del Nudo e che vede come materie: disegno per la pittura o disegno per la plastica. Questo per essere avviato dovrà avere un minimo di 20 iscritti.

Costi di iscrizione e Tasse per accedere all’Accademia di Belle Arti

Tutti i corsi dell’accademia di belle arti di Roma richiedono per l’ammissione il superamento di una prova scritta. Tutti gli studenti possono partecipare ad un massimo di tre prove scritte pagando le rispettive tasse di iscrizione alle prove.

I versamenti saranno:

  • 16 euro circa, con compilazione della domanda di ammissione di primo e di secondo livello, per tutti gli studenti italiani, europei e Turandot e per gli extracomunitari. Soggetti ad eccezione sono tutti i candidati con cittadinanza italiana.
  • 50 euro circa tramite procedura MAV presente nei moduli di compilazione della domanda di ammissione.

È possibile fare domanda di ammissione online, allegando i documenti elencati sul sito dell’accademia di belle arti di Roma. I versamenti si intendono per una prova di primo livello o una prova di secondo livello.

La tassa di immatricolazione equivale all’iscrizione al primo anno del Triennio (attribuzione di un numero di matricola). Si suddivide in fasce di prezzo in base al valore ISEE del nucleo familiare.

Per tutti coloro con valore ISEE compreso tra 13.001 euro e 30.000 euro, la quota annuale sarà compresa nel 7% e non oltre, del valore ISEE minimo (13.000).

Per immatricolarsi si deve compilare il modulo di immatricolazione e inserirlo online entro le date prestabilite sul sito dell’accademia di belle arti di Roma e si devono pagare le seguenti tasse:Tassa di frequenza del valore di circa 73 euro; Tassa di immatricolazione di circa 31 euro; Imposta di bollo del valore di 16 euro; Prima rata in base alla fascia di reddito; Tassa Laziodisu per il Diritto allo Studio di circa 140 euro.

Per quanto riguarda la tassazione dopo il primo anno, questa non potrà essere superiore al 7% di 13.000 euro per tutti coloro con fascia di reddito compresa tra 13.001 e 30.000. È necessario compilare il modulo di iscrizione online e versare, secondo procedura MAV le seguenti tasse:Tassa di frequenza del valore di circa 73 euro; Imposta di bollo di 16 euro; Prima rata in base al reddito del nucleo familiare; Tassa Laziodisu per il Diritto allo Studio  di circa 140 euro.

Chiunque sia al terzo anno fuoricorso è tenuto a versare,come prima rata di contributo accademico, il 20% in più. Si ha la possibilità di ottenere borse di studio di collaborazione per assistenza ai laboratori, assistenza agli uffici amministrativi e per progetti artistici. Si ottiene l’esonero per reddito inferiore o eguale a 13.000 euro.

Le fasce di reddito sono suddivise dalla più bassa, quindi la prima, alla più alta, ossia la sesta. La prima fascia riguarda un reddito ISEE da 0 a 13.000. Se ottenuti tutti i requisiti di accesso, il totale delle tasse da pagare è di 0 euro.

La seconda va da un valore di 13.000 ad uno di 30.000 euro, sempre con tutti i requisiti di accesso, il valore da pagare totalenon è superiore al 7% di 13.000 euro.

La terza fascia riguarda l’ISEE da 30.000 a 40.000 euro, con i requisiti necessari, il costo totale delle tasse da pagare è di 1.200 euro (suddivisi in tre rate).

La quarta è per coloro con reddito tra i 40.000 ed i 50.000 euro, con adeguati requisiti di accesso, la quota annua da versare è di 1.400 euro (suddivisi in tre rate).

La quinta ammonta dai 50.000 ai 60.000 euro,il totale delle tasse da pagare è del valore di 1.600 euro (suddivisi in tre rate, sempre dopo aver ottenuto i requisiti di ammissione.

L’ultima fascia (la sesta) è per tutti coloro con valore ISEE superiore a 60.000. Devono versare 1.800 euro di tasse suddivisibili in tre rate, se in possesso dei soliti canoni d’accesso.

Come raggiungere le Sedi dell’Accademia di Belle Arti a Roma

La sede principale dell’accademia di belle arti di Roma è in Via di Ripetta, 222. Nei pressi di Via del Corso, nel cuore della Capitale. È facilmente raggiungibile con la metro A (fermata Piazzale Flaminio). Da piazza del Popolo sono circa cinque minuti di tragitto a piedi.

La succursale è in zona Testaccio (Largo Dino Frisullo), sede dell’Ex Mattatoio. Anche questa sede è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Da Termini con il pullman numero 75 o numero 170 è possibile avvicinarsi e poi proseguire a piedi per circa dieci minuti.

Dal 22 dicembre 2017 è possibile fare richiesta per seguire alcuni corsi anche nella nuova sede di Velletri, ossia quella del Convento del Carmine (risalente al 1600). Questa, dalla stazione metro Anagnina, è facilmente raggiungibile con il Cotral (capolinea Velletri). Si può raggiungere l’accademia anche tramite ferrovia dalla stazione di Roma Termini, con il treno diretto per Velletri.

Opinioni sull’Accademia di Belle Arti di Roma

Tra le opinioni dei forum, spiccano quelle positive sui metodi di insegnamento ed i laboratori dell’accademia di belle arti di Roma, che però scarseggia in buona organizzazione generale. Questo piccolo problema è dovuto al grande numero di iscrizioni ed è visto sia dall’accademia che da tutte le università di una città vasta come la Capitale.

Rufo: Mi sono trovato bene, tranne per dei problemi organizzativi, i professori sono disponibili e competenti, la struttura è davvero bella, con statue e calchi qui e là nei corridoi.

Camilla: Mi sono Laureata in “Culture e Tecnologie per la moda” all’accademia di belle arti e mi sono trovata a confronto con persone qualificate con una vera e propria passione per quello che insegnano.

Mary: Io mi sono trovata bene, sono cresciuta sia a livello professionale che a livello personale. Sono tutt’ora in contatto con i miei professori.

Sandro: Ho frequentato l’accademia di belle arti di Roma e sono a disposizione sia materie pratiche che teoriche, per molte c’è l’obbligo di frequenza, ho avuto modo di imparare molto.

6 comments

  1. Avevo sentito dire che si poteva frequentare un corso di trucco scenico teatrale e cinematografico, sono stata male informata oppure é all’interno di uno dei percorsi presentati?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *