Abbonamento Strisce Blu Roma 2022: prezzo mensile, annuale e riduzioni

In città, l’utilizzo delle strisce blu è normato dal Codice della Strada il quale, agli articoli 7 (comma 1 lettera f) e 8, stabilisce i criteri per l’adozione delle strisce blu. In questo articolo vedremo quanto costa l’abbonamento mensile alle strisce blu di Roma, l’abbonamento annuale e le eventuali riduzioni e agevolazioni previste e i requisiti per farne richiesta.

Abbonamento mensile alle strisce blu di Roma 2022: il prezzo per ogni zona

Le strisce blu sono aree adibite alla sosta a pagamento dei veicoli e, generalmente, la riscossione della somma dovuta avviene mediante dispositivi di controllo della sosta, anche in assenza della custodia del veicolo. Le tariffe, naturalmente, non sono tutte uguali e, di solito, vanno sulla base oraria. Inoltre, in alcuni casi specifici, come nel caso di cittadini residenti, oppure in particolari condizioni di prossimità è prevista la possibilità di accedere a tariffe agevolate per la sosta del parcheggio.

Tuttavia, a Roma, per sostare nelle strisce blu il costo da pagare si aggira tra 1,00 euro (al di fuori della ZTL) 1,20 euro (dentro la ZTL), ma può variare molto a seconda della zona di Roma in cui si trovano le strisce.

Se volete conoscere il costo delle strisce blu in una specifica zona della città di Roma oppure se volete conoscere il costo delle strisce blu della vostra zona è possibile visitare il sito ufficiale di ATAC (l’azienda romana per la gestione del traffico e dei trasporti della Capitale): nella sezione Atac Sosta (Utility) si trova un’utilissima mappa con la divisione in zone del territorio romano e l’indicazione – zona per zona – del tariffario sosta e degli orari, che di seguito riportiamo per comodità:

  • Zona 1: 1 euro/h;
  • Zona 2: 1 euro/h;
  • Zona 3: 1 euro/h;
  • Zona 4: 1 euro/h;
  • Zona 5: 1,20 euro/h;
  • Zona 6: 1 euro/h;
  • Zona 7: 1 euro/h;
  • Zona 8: 1,20 euro/h;
  • Zona 9: 1,20 euro/h;
  • Zona 10: 0,50 euro/h;
  • Zona 11: 0,50 euro/h;
  • Zona 12: 1,20 euro/h;
  • Zona 13: 0,50 euro/h;
  • Zona 14: 1 euro/h;
  • Zona 15: 1 euro/h;
  • Zona 16: 0,50 euro/h;
  • Zona 17: 0,50 euro/h;
  • Zona 18: 0,50 euro/h;
  • Zona 19: 1,00 euro/h.

Il prezzo varia a seconda delle zone e soprattutto copre quasi tutti i giorni della settimana esclusa la domenica e, in alcuni casi anche il sabato. 

Se però, per esigenze di lavoro oppure per altre esigenze personali avete necessità di recarvi in una delle zone descritte sopra, allora è consigliabile comprare un abbonamento mensile che consente di risparmiare notevolmente sul costo della sosta oraria. A Roma, l’unica app che consente di acquistare un abbonamento di tipo mensile per sostare sulle strisce blu è l’app MyCicero, l’app convenzionata con Atac e con il comune di Roma che consente di effettuare direttamente online i pagamenti delle soste e i biglietti per spostarsi in città con i mezzi pubblici.

Per acquistare un abbonamento mensile alle strisce blu occorre scaricare l’app ufficiale sul proprio dispositivo mobile andando alla voce Abbonamenti, che compare in alto nella homepage. Attualmente l’abbonamento mensile per pagare la sosta sulle strisce blu è pari a 70,00 euro, senza tasse o spese aggiuntive. L’abbonamento è valido per parcheggiare in tutte le zone di Roma, senza distinzioni. Ricordiamo tuttavia che l’abbonamento mensile è valido per una sola automobile e quindi non è cedibile a un’altra targa né è possibile abbinare due automobili allo stesso abbonamento.

Quanto costa l’abbonamento annuale alle strisce blu di Roma?

Se invece voleste estendere l’abbonamento a più di un mese solare fino a un anno, usufruendo così della massima estensione consentita ad un abbonamento, sappiate che, al momento, non è possibile. Sull’app più famosa per pagare le strisce blu non esistono abbonamenti annuali, ma solamente mensili, stessa cosa per altre app analoghe quali: SmarTicket.it, DropTicket, Phonzie, EasyPark, ecc.

Uno strumento di pagamento simile all’abbonamento annuale potrebbe essere costituito dal Borsellino e cioè un credito/voucher prepagato, acquistabile sull’app prescelta. Il borsellino può essere sfruttato, letteralmente, come fosse un salvadanaio, per pagare le soste effettuate all’interno delle strisce blu durante tutto l’anno solare di riferimento. In assenza di un vero e proprio abbonamento annuale, quella del borsellino è sicuramente un’ottima soluzione per parcheggiare in totale libertà in qualsiasi zona di Roma vogliate.

Naturalmente, ricordatevi di attivare e di disattivare la sosta, attraverso l’app, per non rischiare di incorrere in multe o di pagare minuti di sosta che effettivamente non vengono utilizzati.

Riduzioni Abbonamenti Strisce Blu 2022: requisiti per prezzi ridotti

Come abbiamo visto, quindi, la sosta all’interno delle strisce blu è sempre a pagamento ed è soggetta a tariffa oraria, la quale varia in base alle zone dove sono situate le strisce oppure al pagamento di un abbonamento mensile/annuale. Tuttavia, sul sito ufficiale dell’ATAC, dove si trovano tutte le informazioni ufficiali sulle soste e i pagamenti all’interno delle strisce blu del Comune di Roma, non vi sono informazioni in merito a eventuali sconti e riduzioni sugli abbonamenti alle strisce blu, pertanto è possibile che, almeno per l’anno in corso, non siano previste riduzioni sugli abbonamenti. A titolo informativo, però, possiamo riportare alcune delle agevolazioni e delle eventuali riduzioni attive sulle soste a pagamento, che possono tornare molto utili.

Praticamente ovunque, infatti, sono previste delle tariffe agevolate che sono pari a:

  • 0,20 euro per 15 minuti di sosta (sosta breve, pagata solamente attraverso il parcometro);
  • 4,00 euro per 8 ore di sosta continuata.

Queste sono le riduzioni che è possibile ottenere sulle singole soste e che sono valide per qualsiasi zona di Roma, tuttavia, è possibile ottenere anche un’esenzione dal pagamento delle strisce blu. per usufruire di questa particolare condizione occorre possedere dei requisiti specifici che riassumiamo qui di seguito. Sono infatti esentati dal pagamento:

  • residenti e domiciliati in possesso di regolare permesso in corso di validità, rilasciato dal Comune di Roma;
  • artigiani iscritti all’Albo Provinciale dell’Artigianato che devono trasportare strumenti voluminosi per effettuare lavori presso il domicilio del cliente;
  • possessori di auto elettriche e ibride;
  • Car sharing.

In altri casi invece, è possibile ottenere delle riduzioni definite tariffe di prossimità, chiamate così perché sono tariffe ridotte applicate alle strisce blu che si trovano in aree particolari, come: ospedali, centro storico, edifici rilevanti ecc. Tali tariffe sono pensate soprattutto per chi si reca a lavoro in determinate zone di Roma ed è costretto a parcheggiare nelle strisce blu. In questo caso le tariffe, valide ovunque in tutta Roma, sono:

  • 0,50 € prima ora;
  • 0,50 € seconda ora;
  • 2 € per 12 ore;
  • 3 € per 16 ore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.